MusicaNews

ANTONIO SCONTRINO: FIORI D’OPERA, FANTASIAS FOR DOUBLE-BASS AND PIANO

0
Alberto Mantegna
Tempo di lettura: 3 minuti

Nicola Malagugini, contrabbasso; Mirea Zuccaro, pianoforte
Da Vinci Classics, 2020

Antonio Scontrino inizia a godere in questi anni, grazie alla ricerca e passione di musicisti come Nicola Malagugini, di un rinnovato interesse, riportando finalmente sulla scena internazionale musiche e partiture a lungo rimaste ingiustamente sepolte nell’oscurità e restituendo all’Italia prima ed alla cultura europea poi uno degli autori di maggiore interesse musicale e culturale del suo periodo.

Malagugini, contrabbassista di rara raffinatezza esecutiva, propone qui la prima mondiale assoluta di tutte le fantasie scritte da Scontrino ispirate a numerose opere di successo dell’epoca. Da ogni pagina emerge oltre ad una raffinatezza di scrittura di rara qualità, una forte componente virtuosistica ed irruenza, ascrivibile anche alla giovane età in cui queste opere furono composte, come raramente il contrabbasso ha avuto modo di affrontare nelle pagine otto e novecentesche, ad esclusione dei grandi precedenti di Bottesini e Dragonetti. Accompagnato dalla pianista Mirea Zuccaro per questo secondo disco, Nicola Malagugini dà ancora una volta prova di maturità intepretativa riuscendo a far emergere il carattere più lirico ed innovativo di queste pagine che da oggi possono finalmente godere nuovamente di menti e cuori in gradi di poterne apprezzare l’assoluta bellezza.

Antonio Scontrino (Trapani 1850 – Firenze 1922) iniziò la sua carriera musicale come contrabbassista, poi si dedicò interamente all’insegnamento e alla composizione. Produsse pregevolissimi quartetti per archi, sinfonie e musica da camera. Vengono proposti alcuni suoi lavori giovanili che rielaborano temi di opere liriche, recentemente riportati alla luce da Nicola Malagugini, che ne ha curato la prima edizione e la prima incisione mondiale.

GLI INTERPRETI

La collaborazione Malagugini – Zuccaro inizia nel 2016, e porta alla pubblicazione di un cd dal titolo “Nova et vetera”. Il cd, edito dalla Da Vinci Publishing, contiene tre brani di Antonio Scontrino (1850-1922) oltre a pezzi scritti da Musumeci, Serra, Schittino, Patti, dedicati a Malagugini, e due trascrizioni di lavori di Giovanni Sollima. Sono tutti brani scritti da autori siciliani che rielaborano musiche tradizionali della loro terra, secondo gli stili personali. Nel 2020 ha pubblicato, sempre per Da Vinci Publishing, un doppio cd monografico dedicato ad Antonio Scontrino, intitolato “Fiori d’opera”, che contiene la prima registrazione dell’integrale delle fantasie d’opera di Scontrino.

Il duo ha suonato per le associazioni Amici della Musica di Catania e Gela, “E. Sollima” di Palermo, per il Conservatorio di Rovigo, per la Società dei concerti di Noto, per l’auditorium RAI di Palermo, per i festival Intermittenze (2020) e Partiture (2020). Ha partecipato al Congresso Europeo del contrabbasso, a Praga nel 2016 e a Lucca nel 2018.

Nicola Malagugini

Nato nel 1977 a Rovigo, si è diplomato col massimo dei voti nel conservatorio della sua città nel 2001, sotto la guida del M. Federico Garberoglio. E’ stato primo contrabbasso dell’Orchestra Giovanile Italiana. Si è perfezionato con i maestri Bocini, Petracchi, Milani, Klaus, Ettorre. Dopo la laurea in Economia e Commercio, a Bologna nel 2002, ha iniziato l’attività di musicista professionista collaborando con le Orchestre “I Pomeriggi Musicali di Milano”, Sinfonica di Roma, Haydn, Filarmonica della Scala e Maggio Musicale Fiorentino; come primo contrabbasso, con le orchestre Città Lirica e del Teatro Comunale di Bologna. Dal 2004 è Primo Contrabbasso del Teatro Massimo “V. Bellini” di Catania. Nel 2014 ha vinto il concorso di primo contrabbasso all’Orchestra della Rai di Torino, con la quale ha collaborato per alcuni mesi. Come solista si è esibito nella stagione degli Amici della Musica di Palermo, accompagnato dagli Archi Sinfonici e con l’orchestra del Teatro Massimo di Catania. Sta lavorando alla pubblicazione dei nove manoscritti inediti dello stesso autore relativi al CD Fiori d’opera.

Mirea Zuccaro

Nata nel 1999, ha cominciato a studiare il pianoforte all’età di 4 con la madre. Si è diplomata al Conservatorio di Palermo, col massimo dei voti, lode e menzione d’onore, nel 2017, sotto la guida della Prof.ssa Donatella Sollima. Ha studiato anche con Epifanio Comis e Violetta Egorova dell’Accademia Pianistica Siciliana e ha vinto diversi concorsi nazionali e internazionali. Ha tenuto recital in Sicilia, Parigi e Vienna presso l’International Music Accademia ORPHEUS, ed è stata selezionata per il Progetto GMC Giovani Musicisti del Conservatorio “V. Bellini” di Palermo. Ha suonato con l’Orchestra Sinfonica di Chernovtsky diretta da YosypSozansk nel 2015. Dal 2016 continua a perfezionarsi con la Prof.ssa Nora Doallo in Svizzera.

Audio:

Video:

http://www.nicolamalagugini.it/it/media/video_album

Contatti:

AreaSud – tel. +39 340 2447724 – associazioneareasud@gmail.com

LO SPETTACOLO NEL 2020 TRA CAMBIAMENTI, ACCELERAZIONI E RIPRESE

Articolo precedente

IL TEATRO PERGOLESI DI JESI RIAPRE GIOVEDÌ 29 APRILE CON “MUSIC SLAM”

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Musica