Circo e Spettacolo ViaggianteMultidisciplinareMusicaPassione TeatroTeatro

LA GRANDE ESTATE DI FONDAZIONE TOSCANA SPETTACOLO

0
Tempo di lettura: 2 minuti

Oltre 240 appuntamenti che hanno interessato 30 località della regione. È la programmazione che da maggio, appena le norme lo hanno consentito, alla fine di settembre 2021, la Fondazione Toscana Spettacolo onlus, in collaborazione con le Amministrazioni comunali, ha portato nei grandi e nei piccoli centri, arricchendo con contenuti di qualità l’offerta turistica di un territorio che può vantare un patrimonio culturale e ambientale di raro fascino.

Un cartellone estivo diffuso e multidisciplinare, pensato sia per gli adulti che per i più piccoli, con appuntamenti di prosa, danza, musica e circo contemporaneo, in grado di rispondere alle esigenze dei tanti spettatori. Un’attività che ha contribuito alla valorizzazione di piazze, cortili, pievi, ville e parchi nei territori di tutte le 10 province della regione. Un volume di attività raddoppiato rispetto all’estate del 2020, sia per numero di appuntamenti che di Comuni e borghi coinvolti.

La grande ripartenza estiva dello spettacolo dal vivo segue una stagione invernale 2020/21 in cui, nonostante le limitazioni dovute alla pandemia, la Fondazione Toscana Spettacolo non ha mai interrotto la propria attività, programmando con i Comuni del Circuito oltre 300 appuntamenti fruibili online tra spettacoli e attività di promozione e formazione per ogni età. È per dare seguito a questo importante lavoro che la Fondazione Toscana Spettacolo si appresta adesso a realizzare le stagioni invernali 2021-22

“L’impegno profuso nella programmazione estiva – osserva Cristina Scaletti, presidente della Fondazione Toscana Spettacolo – è in linea con la missione che caratterizza l’attività del nostro ente: portare lo spettacolo dal vivo di qualità nelle città così come nei piccoli borghi della regione per rendere l’accesso all’offerta culturale alla portata di tutti, con l’obiettivo di estendere e rinnovare costantemente la platea degli spettatori in Toscana”.

“Dopo il grande lavoro degli scorsi mesi – sottolinea Patrizia Coletta, direttore della Fondazione Toscana Spettacolo – ci apprestiamo a riaprire i meravigliosi teatri toscani per presentare, insieme alle Amministrazioni comunali, le stagioni invernali. Rinnoviamo così il nostro impegno non solo nei confronti degli spettatori, ma anche delle imprese e degli artisti che finalmente possono tornare ad esprimere la propria creatività nei luoghi che sono loro propri”.

XVII EDIZIONE DEL FESTIVAL “LA SCENA DELLE DONNE”

Articolo precedente

I FESTIVAL DI CINEMA DIVENTANO GREEN

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *