Connect with us

Cosa stai cercando?

Circo e Spettacolo Viaggiante, Festival

DAL 27 AL 31 OTTOBRE LA PLURIPREMIATA COMPAGNIA BARO D’EVEL TORNA AL ROMAEUROPA CON “MAZÙT”

Tempo di lettura: < 1 minuto

Nel 2020 con il visionario Là la compagnia Baro d’evel, ritenuta dalla stampa internazionale tra le più interessanti del circo contemporaneo, ha mostrato come l’acrobazia o il “nuovo circo” possano assumere le sembianze di un oggetto misterioso, lirico e profondamente poetico: un universo fatto di materia, di polvere, di musica, voce e di frammenti di vita.

Le radici di questo universo possono essere facilmente rintracciate in Mazùt, tra i primi spettacoli del duo costituito da Blaï Mateu Trias e Camille Decourtyeil cui riallestimento è presentato in prima nazionale al REf21 dal 27 al 31 ottobre al Teatro Vascello. Un’opera in cui circo, teatro, danza, musica si mescolano scavalcando i confini delle singole discipline per mettere in scena una forma d’arte che sia totale.

Un nuovo sogno fragile e sospeso come una bolla di sapone in cui il tempo assume la qualità di un romantico passo a due (tra gli interpreti MarlèneRosaing e Julien Cassiers) o di una visione dal sapore surrealista che scava e scova il nostro essere animali: un uomo e una donna, eroi e prigionieri, un cavallo selvaggio e un cantante, case di cartone, cieli e pareti di carta. Tutto in Mazùt è materia, sensazione ed emozione, un percorso alla ricerca di sé stessi, un affondo nella nostra più profonda realtà ma attraverso le lenti della magia. Un’immersione totale nel quadro che è lo spettacolo.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Musica, Storie di Musica

Programma d’eccezione di Prime nazionali che vedrà l’atteso ritorno dell’Ensemble intercontemporain a confronto con Reich/ Richter, in cui la musica e le immagini di due giganti della creazione contemporanea...

Festival, Multidisciplinare

La Conferenza degli assenti non è solo uno spettacolo ma anche una conferenza internazionale capace di accadere senza l’impiego di viaggi, emissioni di CO2 o...

Festival, Passione Teatro

Già con Tierras del sud (presentato durante il Romaeuropa Festival 2020) il duo ibericosudamericano Azkona & Toloza ha mostrato come il teatro possa essere trasformato in un dispositivo...