MultidisciplinareTeatro

UN MANIFESTO PER IL FUTURO DELLE POLITICHE EUROPEE NELLO SPETTACOLO DAL VIVO

0
Tempo di lettura: 2 minuti

L’incontro di Brescia è l’appuntamento finale di un ciclo di due appuntamenti ideati per ampliare l’orizzonte sulle opportunità offerte dall’Unione Europea. La dichiarazione di Dresda condivide infatti  molti punti con il Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza ei temi trattati sono strategici per le policy culturali degli Stati Europei.

Si terrà al Teatro Idra di Brescia, nell’ambito di Wonderland Festival, Venerdì 3 Dicembre, alle ore 10, il secondo dei due appuntamenti, aperti a tutti e fruibili online, organizzati  da C.Re.S.Co, Etre e Liv.In.G. per fare chiarezza sulle linee future delle politiche europee nell’ambito dello spettacolo dal vivo.

Intitolato La dichiarazione di Dresda: la rotta italiana, questo secondo incontro dal vivo  – fruibile anche online sarà centrato sugli approfondimenti del documento stilato all’ European Theatre Forum di Dresda e rappresenterà un’occasione di confronto aperto con i rappresentanti delle Istituzioni italiane ed europee su temi centrali del documento: la condizione dei lavoratori, la libertà di espressione, la sostenibilità ambientale, l’inclusività e l’accessibilità, la collaborazione internazionale e l’educazione.

La dichiarazione di Dresda, documento europeo firmato da un consorzio di 12 reti europee attive nell’ambito delle performing arts, è stata tradotta in italiano da Nicole Pastore nell’ambito del Tirocinio curriculare del Corso di Laurea Magistrale in Traduzione della Civica Scuola Interpreti e Traduttori Altiero Spinelli – Scuole Civiche di Milano Fondazione di

Ospiti della giornata saranno Elisabetta Cammarota – senior advisor ASviS,  Alessandra Carbornaro – VII Commissione Cultura della Camera, Gabriele Rosana – CAE Europe, Anna Consolati – General manager Oriente Occidente Dance Festival, Roberto Rampi – 7ª Commissione permanente (Istruzione pubblica, beni culturali Senato), Cristina Loglio  – European cultural policies- Senior Adviser, Leonardo Lorusso – Rappresentanza Permanente d’Italia presso l’UE, Nadia Busato – project manager Smart City Brescia e Marco Palladino – Comune di Brescia.

Partecipazione e disponibile online: https://www.progettocresco.it/wp-content/uploads/2021/11/Dresden-Declaration_ITALIANO.pdf .

Alla fine della mattinata di lavoro sarà possibile partecipare al networking lunch offerto da Wonderland Festival.

IL TEATRO PER BAMBINI E RAGAZZI DEL PICCOLO TEATRO DI MILANO DI GRETA SALVI

Articolo precedente

IL 9 DICEMBRE IL PICCOLO TEATRO PRESENTA LA NUOVA STAGIONE TEATRALE 2021/2022

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *