Connect with us

Cosa stai cercando?

Danza

Vicenza capitale della danza con NID Platform 2024

Tempo di lettura: 2 minuti

Get Back to Dance è una dichiarazione di intenti: tornare ad avere al centro la Danza. Un modo per spogliarsi dalle sovrastrutture mentali che razionalizzano l’arte della danza, per gioire del semplice, ma mai banale, corpo in movimento.

Ed è anche il titolo dell’ottava edizione di NID Platform – La nuova piattaforma della danza italiana intitolata Get Back to dance si svolge a Vicenza da mercoledì 9 a sabato 12 ottobre. Quattro giornate in cui la città di Vicenza ospiterà operatori nazionali e internazionali del mondo della danza e il pubblico – grande novità di questa edizione veneta –, per un totale di dodici spettacolidue spettacoli “fuori formato”, e sei Open Studios, tra la Basilica e Teatro Olimpico di Vicenza e i principali teatri della città (Teatro Comunale Città di Vicenza e Teatro Astra).

NID Platform è un progetto nato dalla condivisione d’intenti tra gli organismi della distribuzione della danza aderenti ad ADEP (Associazione Danza Esercizio e promozione) FEDERVIVO-AGIS e costituiti in RTO (Raggruppamento Temporaneo d’Operatori), la Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura e le Regioni di riferimento con lo scopo di promuovere e sostenere la migliore produzione coreutica italiana e mettere in contatto le compagnie italiane e gli operatori del settore italiani e internazionali, creando un dialogo tra produzione e distribuzione per dare visibilità alla qualità artistica della scena italiana, nel rispetto della pluralità di linguaggi e poetiche che essa esprime.

La vocazione internazionale di NID Platform è suggellata da una serie di residenze bilaterali, grazie al partenariato interistituzionale tra la Direzione Generale Spettacolo del Ministero della Cultura e i diversi Istituti Italiani di Cultura coinvolti nei progetti di residenza, in collaborazione con autorevoli e prestigiosi organismi ed istituzioni straniere: con il Québec, grazie al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura di Montréal, del Conseil des Arts et des Lettres du Québec e della Delegazione del Québec a Roma; con la Germania, grazie al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura a Colonia e con il Regno Unito, grazie al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura a Londra e del British Council e con l’Austria grazie al sostegno dell’Istituto Italiano di Cultura a Vienna.

Ad inaugurare il programma di quest’anno, mercoledì 9 ottobre alle 16.00 al Teatro Astra, sarà Danse Macabre!, con la coreografia di Jacopo Jenna per la compagnia KLm –Kinkaleri.

Per l’edizione 2024 partner capofila e organizzatore della manifestazione nominato da R.T.O. è la Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza in collaborazione con Arteven – Circuito Multidisciplinare Regionale. Sostengono NID Platform il Ministero della Cultura, la Regione del Veneto e il Comune di Vicenza.

Ha parlato del progetto Pier Giacomo Cirella, Coordinatore NID Platform 2024 – Segretario Generale – Fondazione Teatro Comunale Città di Vicenza – Capofila RTO – ADEP/AGIS.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Danza

Sarà Wayne McGregor il Direttore artistico del Settore Danza della Biennale di Venezia per il biennio 2025/2026. Lo ha annunciato questa mattina il Consiglio di Amministrazione, presieduto da Pietrangelo Buttafuoco. Wayne McGregor era stato...

Circo e Spettacolo Viaggiante, Danza

Un coro di donne in movimento, portatrici di talento e capaci di scegliere e agire per affermare la propria dignità, i propri diritti e...

Danza

Ricorre nel giorno della nascita di Jean -Georges Noverre, coreografo francese del Settecento noto come “il creatore del balletto moderno”, la Giornata Internazionale della...

Danza

Avrebbe compiuto cent’anni oggi Vittoria Ottolenghi: scrittrice, giornalista e saggista votata allo spettacolo e alla danza. Nata a Roma l’8 aprile del 1924, mosse i...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.