FestivalNewsPassione Teatro

REGIO DI PARMA: SCINTILLE D’OPERA SI AGGIUDICA IL PREMIO ABBIATI

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

PREMIO SPECIALE III
“Spostata dal Teatro Regio al Parco Ducale, la versione francese del Macbeth di Verdi, nella revisione appositamente predisposta da Candida Mantica sull’edizione critica di David Lawton, ha saputo, anche in forma di concerto anziché scenica essere la proposta di qualità emblematica del profilo di ricerca e spettacolare del Festival Verdi. Facendo valere, al di là delle coercizioni logistiche e delle idonee sperimentazioni di sicurezza, i meriti dei singoli protagonisti musicali (in particolare Roberto Abbado, Ludovic Tézier, Silvia Dalla Benetta, la Filarmonica Toscanini e il Coro del Regio) e la qualità di un progetto artistico altrimenti a rischio di cancellazione. Rintracciando nella disposizione dei musicisti, non naturale né agevole da padroneggiare in concertazione ma acusticamente redditizia, una dimensione narrativa tenebrosa e insinuante che suonava in perfetta sintonia con l’elemento naturale. Così come il palco agile e funzionale – che nella sua a-spazialità rimandava al Teatro Continuo di Alberto Burri – si congiungeva allo sfondo di Palazzo Ducale, come una suggestiva quinta monumentale: eco del palcoscenico al chiuso forzatamente abbandonato”.

✨ #Macbeth ✨
FILARMONICA ARTURO TOSCANINI
CORO DEL TEATRO REGIO DI PARMA
Direttore Roberto Abbado
Cast #LudovicTézier (Macbeth), Silvia Dalla Benetta (Lady Macbeth), Riccardo Zanellato (Banquo), Giorgio Berrugi (Macduff), #DavidAstorga (Malcom), #FrancescoLeone (Un médecin), #NataliaGarvrilan (La Comtesse), #JacoboOchoa (Un serviteur, Un sicaire, Premier fantôme), #PietroBolognini (Seconde fantôme), #PilarMezzadriCorona (Troisième fantôme)

https://bit.ly/Scintill

SPETTACOLO, DA CTS OK A PROPOSTE FRANCESCHINI SU AUMENTO PUBBLICO

Articolo precedente

ISTITUITO IL COMITATO PER LE CELEBRAZIONI DEL CENTENARIO DELLA SCOMPARSA DI ENRICO CARUSO

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Festival