Connect with us

Cosa stai cercando?

Presentazione Umbria Jazz 2024 - Foto di Roberto Cifarelli

Jazz

Umbria Jazz 2024: il grande jazz suona a Perugia

Tempo di lettura: 2 minuti

Giunge alla sua 51° edizione il Festival Umbria Jazz 2024. Dal 12 al 21 luglio, la città di Perugia ospiterà un mix di grandi nomi e giovani emergenti del jazz, provenienti dallo scenario nazionale e da tutto il mondo. Il festival prevede circa 330 ore di musica, 12 palchi, 87 band e 580 artisti, per un totale di 238 eventi.

Una rassegna diffusa che porta la musica in diversi spazi della città, ognuno scelto con una precisa identità musicale. Ma anche con una missione: unire la musica e lo spettacolo al proprio territorio, facendone un driver importante per la valorizzazione del patrimonio artistico e culturale della provincia di Perugia.

L’Arena Santa Giuliana è il palco principale del Festival, sede dei grandi eventi, dal jazz fino alle contaminazioni di pop/rock. Il Teatro Morlacchi ospita i concerti all’insegna del jazz “più ortodosso”, mentre la Galleria Nazionale dell’Umbria, al cui interno sono custodite le opere d’arte del Perugino, di Pintoricchio e dei loro allievi, è sede dei concerti di un jazz più aperto alla ricerca e alla sperimentazione. 

I palchi all’aperto in Piazza IV Novembre, nei Giardini Carducci e sulla Terrazza del Mercato Coperto sono dedicati a generi più popolari, rivolti ad un pubblico che vuole ascoltare buona musica soul, blues, swing. Non ultimo è il Secret Bistrot, che accoglie al suo interno le am session dell’Umbria Jazz di quest’anno.

Ad inaugurare il programma dell’Umbria Jazz 2024, sabato 12 luglio alle ore 21, all’Arena Santa Giuliana, è Vinicio Capossela con “Vecchi Tasti”, in un concerto in memoria di Sergio Piazzoli, per le celebrazioni a dieci anni dalla morte. Grande promoter e punto di riferimento nella scena musicale dell’Umbria, Piazzoli ha lavorato con artisti come i R.E.M., Vinicio Capossela, Fabrizio De André e Malika Ayane.

Tra i grandi nomi in cartellone, firmato dal direttore artistico, Carlo Pagnotta, con il supporto del Maestro Manuele Morbidini e la consulenza di Enzo Capua e Annika Larsson, anche Lenny Kravitz, Raye, Gil Evans Remembered, Danilo Rea, Paolo Fresu e il Devil Quartet.

Ai concerti fanno da contorno le diverse attività in programma nel Festival, da quelle di promozione della didattica musicale (i corsi del Berklee di Boston), alle iniziative dedicate ai bambini (UJ4KIDS) e un concorso per eleggere il vincitore del Conad Jazz Contest.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Festival

Gioca sul filo della multidisciplinarietà il festival Borgate dal Vivo, che quest’anno giunge alla sua nona edizione. La stessa che si rintraccia anche nel...

Festival

Celebrazioni pucciniane che si accostano ad omaggi dei grandi nomi della musica contemporanea, siti archeologici che diventano dei teatri a cielo aperto. Un parallelismo...

Jazz, Musica

Danilo Rea trova nella dimensione del suo pianoforte il momento ideale per dare forma al proprio universo espressivo e al suo talento naturale per...

Festival, Musica

Sarà una grande festa quella di quest’estate al Festival Puccini di Torre del Lago, che giunge alla sua 70° edizione nell’anno in cui si celebra...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.