Storie di Resilienza

RESILIENZA AL TEMPO DEL COVID-LE PAROLE DI VALENTINA DANELON

0
Tempo di lettura: 2 minuti

Buonasera
Ho accolto la vostra “chiamata” a raccontare le nostre storie, quelle di noi “operatori” –  nel mio caso musicista in primis – che ci rapportiamo a questi tempi bui. Il festival Nei Suoni dei Luoghi(Friuli Venezia Giulia),  del quale sono direttore Artistico, è riuscito a sopravvivere egregiamente per due terzi di programmazione. Ora l’arresto, totale ovviamente, per almeno tutto novembre. In cartellone c’erano concerti e eventi importanti, con tanti artisti italiani e alcuni stranieri. Per ora, mi auguro, solo rimandati. Ma in tutto questo buio, con alcuni amici/colleghi musicisti abbiamo deciso di non fermarci, anzi, di raddoppiare la posta in gioco, fondando un’orchestra. La nostra storia, quella che ci sta dettando il nostro amore per la musica,  per la cultura e per l’arte, della quale pensiamo non si possa proprio mai fare a meno.
“Nel buio e nell’incertezza culturale italiana nasce l’Orchestra sinfonica della Versilia. In un momento storico di crisi culturale, politica ed economica, in cui tutto sembra andare di male in peggio, arriva un forte e significativo segnale di rinascita da parte di alcuni artisti italiani: affonda le radici in terra toscana l’Orchestra Sinfonica della Versilia, Associazione il cui intento è quello di promuovere e diffondere arte e cultura attraverso la musica sinfonica, patrimonio culturale senza tempo.
Con sede a Viareggio, l’associazione nasce dai sogni di Chiara Brun, Valentina Danelon, Salvatore Frega, Matteo Marcalli e Stefano Teani – che ne costituiscono il consiglio direttivo – di Arianna Giannecchini e Benedetta Torre, soci.
Queste le parole di Stefano Teani “Siamo nati in un momento storico difficile, ma l’idea di portare musica ed eventi proprio quando tutto si ferma ci dà la forza e la ragione per continuare a progettare, non possiamo fermarci, perché la musica dal vivo deve continuare a regalare emozioni e a creare lavoro, proprio per questo motivo non abbiamo rinviato la data di costituzione, perché è giusto lavorare per la cultura italiana.
In cantiere ci sono già alcuni importanti progetti che stanno prendendo forma e vedranno la luce nel 2021, sia in Versilia che in varie parti d’Italia.”

Valentina Danelon

DUE PESI E DUE MISURE? NO GRAZIE

Articolo precedente

GEMME, LA MUSICA ITALIANA RIFIORISCE AL BAREZZI FESTIVAL 2020

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *