Connect with us

Cosa stai cercando?

Festival di Sanremo 2022

Rettore e Ditonellapiaga: “A Sanremo daremo spettacolo”

Tempo di lettura: 3 minuti

Un incontro generazionale che farà discutere, ma che già mostra segni di grande affiatamento. Nella conferenza stampa tenutasi stamattina via web, cosa oramai consueta, Donatella Rettore e Ditonellapiaga hanno messo in evidenza una sorprendente affinità.

La loro presenza al Festival di Sanremo 2022 ha destato grande curiosità sin dall’annuncio da parte di Amadeus.

R. “Al Festival daremo spettacolo, con una botta di allegria ed energia. Io e Margherita siamo le più spudorate tra tutti i partecipanti. Anzi, a pensarci bene c’è un altro gruppo a tenerci compagnia: La Rappresentante di Lista“.

Che la Rettore chiami la sua compagna d’avventura sanremese con il suo vero nome è la conferma di un’amicizia nata casualmente, ma che è già molto forte.

R. “Potrei dire che ho accettato di fare questo duetto con entusiasmo, senza riflettere. Io mi sono informata su chi fosse lei e i miei amici rapper mi hanno detto che è fortissima, pronta, preparata e matura. Poi l’ho conosciuta e le ho voluto subito bene come un’amica, una figlia. Devo dire che, da subito, mi sono rivista in lei e l’ho coccolata”.

Entusiasmo ricambiato da Ditonellapiaga che non nasconde di aver pensato subito alla Rettore dopo aver composto il brano.

D. “Non pensavo di poter cantare con lei. ‘Dada’ è una persona amorevole e profonda”.

Dada è il nomignolo con cui Donatella Rettore viene chiamata dagli amici. Ulteriore conferma della loro amicizia.

È lui che mi ha convinto ad andare a Sanremo.

La Rettore svela che a convincerla ad andare a Sanremo è stato anche Enrico Ruggeri.

R. “Mi ha detto “Vai al Festival perchè in una settimana farai quello che faresti in sette mesi di promozione”. Ora, però non so cosa fare negli altri sette mesi”.

Chimica

Scritto da Ditonellapiaga, ‘Chimica’ è il brano che le due cantanti presenteranno a Sanremo.

R. “É stato complicato trovare un equilibrio tra i nostri due mondi. Io punk-rock e lei una che ha l’hip-hop nelle vene. É stata una bella sfida che abbiamo vinto grazie all’aiuto di uno staff straordinario“.

É il pensiero condiviso da entrambe.

D. “Durante le prove di ieri il maestro Fabio Gurian ha deciso che tutta l’orchestra suonerà e sarà rock. Ai violini ha chiesto di dare al brano una energia forte con delle vere e proprie stoccate. Purtroppo abbiamo provato con soli tre elementi del coro, perché gli altri tre erano positivi al covid. Speriamo che tutto si risolva presto perché sono fondamentali per entrambi i pezzi che portiamo, cover compresa”.

La cover

Sul secondo brano che eseguiranno entrambe non hanno voluto svelare il titolo. Hanno solo menzionato quelle canzoni che avrebbero voluto eseguire.

R.”Avrei voluto far cantare a Margherita ‘Lamette’ o ‘Cobra’. Purtroppo non è possibile perché entrambe sono mie. Avevo anche pensato a ‘Acido acida’ dei Prozac+, ‘Per colpa di chi’ di Zucchero e ‘Musica ribelle’ di Eugenio Finardi. Ma non sarà nessuna di queste”.

Anche Ditonellapiaga aveva alcune preferenze, anche queste irrealizzate.

D.”Io avevo pensato a ‘Tivoglio’ di Ornella Vanoni e ‘Insieme a te sto bene’ di Lucio Battisti”.

Eurovision

Alla Rettore, che partecipa al Festival di Sanremo dopo28 anni, e a Ditonellapiaga, al suo primo anno, brillano gli occhi.

R. “Non penso che vinceremo, ma per noi sarebbe un onore rappresentare l’Italia”.

Scaramantica Ditonellapiaga.

D. “Preferisco non pensarci perché porta sfortuna”.

Il futuro

Il loro sorriso è contagioso, ma entrambe hanno un pensiero comune.

Siamo senza concerti da due anni. Ci manca l’ossigeno. Promuoveremo i nostri dischi e torneremo a cantare davanti al nostro pubblico.

Articolo pubblicato anche su giuseppepanella.it.

Scritto da

Giuseppe Panella è giornalista e critico musicale. Da sempre non limita i suoi interessi alla musica, scrivendo anche di teatro e di libri. Da circa venti anni è addetto stampa di alcuni festival, artisti e radio. Tra le sue collaborazioni quella con MusicalNews, Classic Rock, Vinile, Gazzetta del Sud, Il popolo del blues, Tutto Sud News e Muzi Kult. Nel 2011 ha contribuito con una scheda al libro "Da Mameli a Vasco. 150 canzoni che hanno unito gli italiani", curato da Maurizio Becker e pubblicato da Coniglio Editore. Nel 2011 e 2012 è stato direttore responsabile di Onda Calabra. Ha un suo blog (www.giuseppepanella.it)

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Eurovision Song Contest 2022, Uncategorized

Dopo la vittoria dei Kalush Orchestra con il brano “Stefania”, cala il sipario sull’evento musicale che ha unito l’Europa e rappresentato un enorme successo...

Eurovision Song Contest 2022

Chi l’ha detto che all’Eurovision ci sono solo canzonette? Negli anni sono stati numerosi i messaggi lanciati dal palco dell’evento È il 12 maggio...

Festival di Sanremo 2022

Calato anche quest’anno il sipario sul Festival della canzone italiana è giunto il momento dei bilanci, ci si interroga come di consueto sulla effettiva...

Festival di Sanremo 2022

Tutti i testi del Festival in ordine di posizionamento nella classifica finale NdS ha raccolto tutti i testi e i link di ognuno. Buon...