Connect with us

Cosa stai cercando?

Capitale italiana della cultura

Pesaro città della cultura italiana 2024

Tempo di lettura: < 1 minuto

La natura della cultura

Il sindaco Matteo Ricci dedica la vittoria alla città di Kharkiv, Città Creativa della Musica UNESCO come Pesaro, oggi sotto le bombe.

Pesaro si è candidata indagando la natura della cultura. Lo ha fatto per immaginare con i cittadini la città che non c’è, dai quartieri ai borghi del territorio, ponendo i legami tra arte, natura e tecnologia alle radici di un nuovo concetto di cultura diffusa, inclusiva, in dialogo con l’ambiente.

All’unanimità, la giuria presieduta Silvia Calandrelli ha scelto Pesaro dopo aver analizzato attentamente tutte le audizioni e tutti i dossier.

Di seguito le altre città che il ministro Franceschini ha invitato a fregiarsi del termine “finalista”, vista la crescente attenzione verso questo evento.

Ascoli Piceno LA CULTURA MUOVE LE MONTAGNE

Chioggia (VE) CHIOGGIA – SALE DI CULTURA

Grosseto NATURALMENTECULTURALE

Mesagne (BR) UMANA MERAVIGLIA

Sestri Levante con il Tigullio (GE) ATLANTE CULTURALE DEL TIGULLIO

Siracusa CITTÀ D’ACQUA E DI LUCE

Unione dei Comuni Paestum-Alto Cilento (SA) LA CULTURA DELL’UNIONE

Viareggio (LU) LA CULTURA SI SENTE

Vicenza LA CULTURA È UNA BELLA INVENZIONE

Capitale italiana della cultura 2024, i dossier delle 10 finaliste

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Festival, Unesco

Pesaro, Città creativa UNESCO per la Musica e Capitale italiana della Cultura 2024, e il Rossini Opera Festival parteciperanno alle celebrazioni per la Festa...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.