Connect with us

Cosa stai cercando?

Ph Roberto Massini

Agis, Festival

Italiafestival a Colonia con Caravaggianti

Tempo di lettura: 2 minuti

Opera multimediale in cui musica, immagini e parole si fondono magistralmente in una visione capace di penetrare i misteri celati tra le pieghe e i chiaroscuri della vita e dell’opera di Caravaggio

Con il concerto multimediale Caraviaggianti, di e con Rita Marcotulli, in programma a Colonia mercoledì 14 dicembre (Sala Ostermann, SARTORYSÄLE, ore 19), prende il via una nuova collaborazione sistematica tra il Ministero degli Affari Esteri e della Cooperazione Internazionale (MAECI) – Direzione Generale per la Diplomazia Pubblica e Culturalel’Associazione ItaliaFestival (realtà che rappresenta oltre 40 festival singoli e 6 reti di festival attivi in ambito musicale, teatrale, delle arti performative e della danza, della letteratura e di altre manifestazioni artistiche), d’intesa con l’Associazione Generale Italiana dello Spettacolo (AGIS).

Dopo un primo partenariato tra MAECI e ItaliaFestival per l’organizzazione della rassegna in streaming on line “Estate all’Italiana Festival” (realizzata tra il 2020 e il 2021), con l’evento di Colonia viene ora lanciato un articolato programma di proposte di spettacolo dal vivo messe a disposizione della rete diplomatico-consolare e degli Istituti Italiani di Cultura.

Sulla base di questa collaborazione ItaliaFestival curerà annualmente una selezione di spettacoli di nuova produzione, realizzabili nel corso dei dodici mesi successivi da parte della rete estera del MAECI, anche in collaborazione con festival locali.

Le iniziative, individuate insieme ai rappresentanti dei principali festival nazionali, privilegeranno formati multidisciplinari e innovativi, in modo da facilitare la promozione al di fuori dei confini nazionali dei più recenti sviluppi nel campo delle arti sceniche italiane.

Lo spettacolo Caraviaggianti non è un semplice concerto ma un’opera multimediale in cui musica, immagini e parole si fondono magistralmente in una visione capace di penetrare i misteri celati tra le pieghe e i chiaroscuri della vita e dell’opera di Caravaggio. Questo il senso profondo del progetto: un’indagine sonora in cui la grande pianista delinea, attraverso il jazz, la musica classica e quella contemporanea, un percorso iniziatico alla scoperta del genio di Caravaggio. Omaggio sentito all’autore di “Giuditta e Oloferne”, ma anche a tutta l’arte italiana, denso di illuminazioni interpretative e folgorazioni sonore che svelano prospettive inedite nell’osservazione dei capolavori di Michelangelo Merisi.

La forza travolgente, la violenza, il tormento e l’estasi delle sue opere sono catturate e impresse nella trasversalità dei linguaggi artistici, nell’impronta jazz che Marcotulli utilizza come strumento espressivo e interpretativo dell’uomo, geniale e inafferrabile, e delle sue opere che trascendono il tempo.

Caraviaggianti – prodotto da Tadaam e Umbria Jazz – è stato ideato da Rita Marcotulli che ne ha scritto anche le musiche, eseguite dalla stessa pianista romana con una band di eccellenti musicisti internazionali: la giapponese Mieko Miyazaki (koto e voce), il messicano Israel Varela (percussioni e voce), il norvegese Tore Brunborg (sassofoni), il franco-algerino Michel Benita (contrabbasso), gli italiani Michele Rabbia (percussioni ed electronic sound) e Marco Decimo (violoncello). I testi sono di Stefano Benni. Visual Designer Karmachina.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Musica, Tecnologia e spettacolo

I risultati del report annuale "Loud&Clear" di Spotify sull'economia dello streaming musicale nel mondo e in Italia: il mercato italiano in aumento, è il...

European Festivals Association, ItaliaFestival

Francesco Maria Perrotta è stato eletto Vicepresidente di EFA – European Festivals Association, l’associazione dei festival europei. L’elezione di Perrotta è un riconoscimento del suo impegno e...

Cinema

Ammonta a 696 milioni di euro il Fondo per lo sviluppo degli investimenti nel cinema e nell’audiovisivo per il 2024, che ripartisce le risorse...

Musica

Era il 2020 quando Omer Meir Wellber, direttore d’orchestra israeliano, allora non ancora quarantenne, saliva sul podio del Teatro Massimo di Palermo come direttore musicale. Un viaggio...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.