Dietro le QuinteMultidisciplinareNewsNon solo spettacoloStorie di Resilienza

NUOVE ALLEANZE E NUOVI STRUMENTI PER RIPARTIRE

1
Tempo di lettura: 3 minuti

Il settore culturale e turistico, l’importanza delle alleanze e della capacità di fare sistema per innovare e progettare il futuro del settore, sarà il tema sviluppato da Francesco Maria Perrotta (Tesoriere AGIS e Presidente ItaliaFestival) e Carlo Borgomeo (Presidente Fondazione con il Sud), nell’ambito del road show digitale di Intesa Sanpaolo per il rilancio del Terzo settore.

“Noi Ripartiamo”. È questo il titolo scelto da Intesa Sanpaolo per i quattro incontri organizzati da Prossima, la struttura del gruppo bancario italiano dedicata all’Economia del bene comune.

“Sedotta e abbandonata”, potremmo definire in questo modo il ruolo della cultura nel nostro Paese.

Sempre più chiamata in causa come risorsa cruciale per lo sviluppo (attraverso l’abusata e poco sostenibile metafora del giacimento petrolifero), ma al contempo relegata in modelli di servizio e mercati che non consentono di dispiegare pienamente il suo potenziale di sviluppo economico e di trasformazione sociale, come hanno dimostrato, almeno in parte, i problemi sorti durante il lockdown pandemico.

Per ripartire con la cultura, in particolare con quella gestita e prodotta dal terzo settore, si delineano almeno due sfide principali. La prima riguarda la capacità di operare come un ambito trasversale ad altri settori e comparti (welfare, turismo, produzioni artigianali, ecc.) senza perdere le proprie prerogative, ma anzi valorizzandole ulteriormente.

La seconda sfida riguarda un approccio al cambiamento tecnologico – digitale in particolare – volto non solo a ottimizzare l’esistente o a correggere i limiti dei modelli tradizionali, ma a proporre nuove modalità di produzione e fruizione che contribuiscano ad “arricchire” la cultura come industria a elevato impatto sociale presso i suoi numerosi e sempre più variegati “pubblici”.

A Palermo, Bari, Roma e Bergamo si incontreranno esperti, personalità istituzionali, realtà del terzo settore e management della Banca, per affrontare in ciascuna tappa alcune delle grandi tematiche decisive per il non profit italiano affinché sia presente con un ruolo da protagonista nel Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza e nella ripresa del Paese.

Il viaggio di “Noi Ripartiamo” prenderà il via il 18 giugno da Palermo, città che sta guadagnando un importante spazio nell’attenzione di tutto il mondo della cultura, con l’incontro “Nuove alleanze e nuovi strumenti per ripartire” dedicato a ripensare il terzo settore partendo da alcuni suoi gap: la digitalizzazione, il networking, l’innovazione, la qualità del management.

Tema cardine dell’incontro sarà appunto il settore culturale e turistico, con gli interventi dell’ospite d’onore Monica Guerritore. In quest’occasione la Banca presenterà un nuovo modello di valutazione della cultura e della produzione di spettacolo dal vivo, il “Giudizio Strutturato Cultura” raccontato nell’intervento di Silvia Angeli e Marco Ratti.

Si prosegue a Bari il 25 giugno, città dove il Terzo Settore ha una grande vitalità, con l’incontro “Nuovi investimenti nel sociale: capitali pazienti pubblici e privati” dove si discuterà di come lo sviluppo delle realtà nonprofit dipenda dall’accesso a un mix di capitale paziente e di debito.

Le prime buone pratiche si stanno manifestando e Intesa Sanpaolo collabora attivamente a questi strumenti, affinché nuove risorse di equity possano avvicinarsi al Terzo Settore: fondi immobiliari, fondi di investimento, equitycrowdfunding.

Ospite d’onore della tappa sarà Francesca Romana Medda, Docente della London School of Economics e Direttrice UCL Institute of Finance and Technology; a cui seguiranno gli interventi di Massimiliano Braghin (CEO Infinityhub) e Massimo Giusti (Presidente Sefea Impact).

Il tour fa poi tappa a Roma, il 2 luglio, dove nell’incontro “Nuove modalità di lavoro e nuove risorse: il PNRR”, si affronteranno temi collegati ai significativi spazi di crescita e di rafforzamento del Terzo Settore finalmente presenti nel piano. L’attenzione dei relatori si concentrerà sulla necessità di sostenere le capacità del non profit di co-progettare e co-programmare. L’incontro sarà anche l’occasione per Intesa Sanpaolo di avviare un cantiere condiviso dedicato alla digitalizzazione, come messa in sicurezza dei dati e creazione di nuovi ricavi.

L’ultimo appuntamento del format è in programma a Bergamo il 14 luglio, con l’incontro “Nuove alleanze per la cittadinanza” dove verranno presentati i nuovi progetti Impact della Banca, che hanno come obiettivo l’inclusione creditizia esattamente come il nonprofit lavora per l’inclusione dei cittadini nei diritti.

Luigi Colella
Dal 2014 collaboro con Italiafestival, l'associazione dei festival italiani. Ho collaborato per diverse testate giornalistiche scrivendo di attualità, sport e cultura.

LA 14°EDIZIONE DEL FESTIVAL DEL CINEMA SPAGNOLO E LATINOAMERICANO

Articolo precedente

FILI DIVINI SULLA SCENA DEL PICCOLO

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

1 Commento

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *