MusicaNewsStorie di Musica

54ESIMA STAGIONE LIRICA DI TRADIZIONE

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Sabato 23 ottobre ore 20,30 domenica 24 ottobre ore 16, con anteprima giovani giovedì 21 ottobre alle ore 16, debutta al Teatro Pergolesi di Jesi – per la 54sima Stagione Lirica di Tradizione – una nuova produzione de “La serva padrona” (1733), intermezzi per musica di Giovanni Battista Pergolesi nella revisione critica di Francesco Degrada, in dittico con “The telephone” (1947) di Gian Carlo Menotti.

Due opere che trattano entrambe dell’amore in maniera comica, avvalendosi di un terzo incomodo: il telefono, in Menotti, il servo muto, in Pergolesi.

L’appuntamento segna il debutto nella regia lirica di Jacopo Fo – eclettico artista fondatore della Libera Università di Alcatraz e figlio d’arte, di Dario Fo e Franca Rame – che ne firma anche le scene. Alla direzione d’orchestra è Flavio Emilio Scogna, che nel 2019 ha diretto a Jesi la prima mondiale della versione italiana di “Aucassin e Nicolette” di Mario Castelnuovo-Tedesco.

Nel nuovo allestimento e nuova produzione della Fondazione Pergolesi Spontini in coproduzione con Ente Concerti “Marialisa de Carolis” Sassari, cantano il soprano Giulia Bolcato (nel doppio ruolo di Lucy e Serpina), e il baritono Filippo Polinelli (Ben/Uberto), nel ruolo di Vespone il servo muto sarà l’istrionico attore Mario Pirovano. Suona la FORM Orchestra Filarmonica Marchigiana.

Le luci sono di Marco Scattolini, aiuto regia Matteo Mazzoni, assistente ai costumi Roberta Fratini.

Sponsor della serata è P.S. Medical Center e Trevalli Cooperlat (educational partner).

“TEATRO E AMBIENTE” A ROMA, ALLO SPAZIO ROSSELLINI CON “MONDAY” E “IL GRANDE GIORNO”

Articolo precedente

FESTA DEL CINEMA DI ROMA, IL PROGRAMMA DI VENERDI 22 OTTOBRE

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

More in Musica