Connect with us

Cosa stai cercando?

Cinema

La festa del cinema D’Essai porta le stelle a Mantova

Tempo di lettura: 2 minuti

All’ombra del palazzo ducale di Mantova sono andati in scena gli Incontri del Cinema D’Essai, organizzate dalla Fice (Federazione italiana cinema D’Essai), durate i quali sono stati proiettati al multisala Ariston più di 20 pellicole in anteprima.

Sono stati sette giorni di festa, culminati con la cerimonia di premiazione tenutasi sotto lo sguardo della statua del mantovano Baldassarre Castiglione, posto sui loggioni del teatro Bibiena.

Il primo ad essere chiamato sul palco dal giornalista Maurizio Di Rienzo (presentatore della serata) è stato il giovane Leonardo Maltese, premiato per il ruolo di Edgardo Mortara interpretato nella pellicola “Rapito”. L’attore, ritirato il riconoscimento, è tornato subito a lavoro. Proprio in questi giorni Maltese è impegnato sul set del film sulla vita di Giacomo Leopardi, diretto da Sergio Rubini e girato nel centro storico della città. 

La regista esordiente Valentina Bertani è stata premiata per il film documentario “Timidezza delle chiome”. Premiati anche Francesca Calvelli per il montaggio di “Rapito” Carlo Cresta-Dino per aver creduto e prodotto la pellicola di Alice Rohrwacher. 

Ficarra e Picone, premiati per il film “La stranezza”, hanno improvvisato una serie di esilaranti gag sulla loro trentennale carriera, e un’emozionata Barbora Bobuľová ha ricevuto dal presidente Anec Mario Lorini il premio per il ruolo interpretato nel film di Nanni Moretti “Il sol dell’avvenire”, sotto gli occhi del regista che l’ha scoperta: Marco Bellocchio.

A consegnare il premio a Matteo Garrone per la pellicola “Io Capitano” è stato il sindaco di Mantova, Mattia Palazzi. Il regista romano ha voluto sottolineare l’importanza della presenza degli autori delle pellicole alle presentazioni in sala.

L’ultimo a riceve il premio è stato Marco Bellocchio per il film “Rapito”. A consegnare il premio al regista è stato il Presidente Fice Domenico Dinoia che, in chiusura dell’edizione di quest’anno, ha poi aggiunto:

“Siamo molto soddisfatti di questa edizione degli Incontri del Cinema D’Essai. Sono state proiettate pellicole importanti che hanno riportato il pubblico in sale e stanno riconciliando il pubblico con il grande schermo delle sale cinema. Spero che da ora in avanti si prosegua su questa strada. Per noi sentire gli applausi spontanei alla fine di ogni proiezione è una delle soddisfazioni più grandi”.

Domenico Dinoia, presidente Fice
Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Cinema, Musica

Quando il titolo di un film riesce a inserirsi nel vocabolario di uso comune significa che è riuscito in un compito: segnare il proprio...

Bandi, Cinema

La Regione Lazio promuove la cultura del cinema e dell’audiovisivo. Si chiama  “Lazio Terra di Cinema. Festival, Rassegne, Premi per sostenere la cultura cinematografica...

Anec, Cinema

Le sale cinematografiche siciliane soffrono, con un trend di presenze in calo del 30% rispetto al 2019. Si è acceso un faro sullo stato...

Cinema, Fice

Giuliana Fantoni è la nuova Presidente della FICE – Federazione Italiana Cinema D’essai per il triennio 2024-2027. L’elezione è avvenuta oggi a Roma per...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.