Connect with us

Cosa stai cercando?

Storie di Musica

GLI OBLIVION AL TEATRO BONCI DI CESENA IL 21 E 22 DICEMBRE

Tempo di lettura: 2 minuti

Oblivion Rhapsody è una summa del loro universo, nata per festeggiare l’anniversario dei primi dieci anni di tournée insieme.

Gli Oblivion come non li abbiamo mai visti né sentiti prima d’ora. Tutto il meglio, quello che non ricordavamo e ciò che amiamo di più, in un viaggio allucinato e visionario.

Un gigantesco bigino delle performance più celebri e imitate, che parte dalle parodie dei classici della letteratura, passando per la dissacrazione della musica a colpi di risate: un viaggio che ripercorre anni di raffinate e folli sperimentazioni, senza soluzione di continuità, in lungo e in largo, di palo in frasca.

Così presentano lo spettacolo: «In piena crisi di mezza età i cinque rigorosi cialtroni sfidano sé stessi con un’inedita e sorprendente versione acustica della loro opera omnia. Uno spettacolo che toglie tutti i paracadute per arrivare all’essenza dell’idiozia: cinque voci, una chitarra, un cazzotto e miliardi di parole, suoni e note scomposti e ricomposti a prendere nuova vita».

Gli Oblivion sono i cinque sensi della satira musicale, i cinque continenti della parodia, i cinque gradi di separazione fra i Queen e Gianni Morandi. Giocano con la musica e il teatro. Sono uno Spotify vivente che mastica le note e le digerisce in diretta in modi mai sentiti prima. Un OGM che spazia tra genio e follia, giocoleria e cabaret, intrattenimento leggero e profonda demenzialità. Una costruzione variegata e complessa di parole e musica che gode della gioia della lingua e del pensiero ma che si trasforma presto in sberleffo liberatorio, sovversione del senso comune, ludica e ragionata aggressione alla noia.

Oblivion Rhapsody racchiude anche la loro nuova sfida: History of Rock. Una rock band a cappella, 5 voci senza strumenti né basi musicali, per raccontare più di 50 anni di storia della musica rock in 6 minuti. 50 interpreti immortali, 53 hit memorabili che toccano tutti i generi. Una vera e propria rockpedia.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti