Connect with us

Cosa stai cercando?

Credit: unsplash

Agis, AzzeroCO2

Bando PNRR per efficientamento energetico di cinema e teatri: al via la fase operativa (video)

Tempo di lettura: 2 minuti

La transizione energetica dell’Italia passa anche dall’efficientamento energetico delle strutture culturali come sale cinematografiche e teatri.

Per gli edifici ammessi in graduatoria del bando PNRR per i fondi volti all’eco-efficientamento è arrivato il momento di passare alla fase operativa: da dove iniziare?

Di questo si è parlato nel webinar “Bando Cinema e Teatri PNRR: supporto tecnico per attivare la fase operativa nel modo corretto e rispettare le scadenze previste” che noi di AzzeroCO2 abbiamo realizzato in collaborazione con Agis per fornire sostegno a quanti si trovino in questa fase per assicurare il rispetto delle tempistiche.

Credit: unsplash

Gli interventi ammessi al contributo dovranno avere inizio entro e non oltre il 31 dicembre 2022 pena la loro revoca.

Come evidenziato nel corso del webinar dall’Ing. Sofia Santori, Responsabile tecnico per il bando di AzzeroCO2, numerosi sono gli adempimenti che andranno posti in essere prima di dare il via ai lavori, con un fitto cronoprogramma.

Il 29 luglio il Ministero ha pubblicato l’assegnazione delle risorse a valere sul PNRR, Missione 1 – Digitalizzazione, innovazione, competitività e cultura, Component 3 – Cultura 4.0 (M1C3), Misura 1 “Patrimonio culturale per la prossima generazione”, Investimento 1.3: Migliorare l’efficienza energetica di cinema, teatri e musei”.

Link alle graduatorie

È quindi necessario fin da subito procedere con l’iter per evitare eventuali ritardi partendo da:

  • richiesta di autorizzazioni a enti terzi;
  • ricerca di professionisti a cui affidare l’incarico di progettazione;
  • affidamento sia dei servizi professionali che dei lavori.

In merito a quest’ultimo punto i soggetti privati possono beneficiare di procedure più snelle, per i soggetti pubblici la normativa di riferimento fino a Giugno del 2023 è quella contenuta nell’art. 1 legge n. 120/2020, sostitutiva dell’art. 36 del codice dei contratti che prevede una serie di semplificazioni.

Un’importante precisazione: qualora in corso d’opera si intendesse apportare modifiche al progetto originario sarà necessario presentare una formale richiesta al Ministero della Cultura e attendere il nulla osta per procedere.

Le somme assegnate saranno erogate dal Ministero della Cultura per tranche:

  • acconto del 10% alla sottoscrizione dell’atto d’obbligo,
  • quote intermedie a titolo di rimborso delle spese effettivamente sostenute (fino 90%),
  • saldo.

In conclusione nonostante le eventuali difficoltà che si potranno incontrare, è importante sottolineare come gli investimenti strutturali che stanno interessando cinema e teatri, saranno certamente ripagati grazie alle migliorie in grado di tagliare i costi energetici e le emissioni climalteranti.

Queste strutture potranno così divenire non solo luoghi simbolo di cultura ma anche ambasciatori di sostenibilità per un’edilizia green.

Per approfondimenti è possibile visionare la registrazione del webinar:

Per informazioni:

pnrr@agisweb.it

info@azzeroco2.it

Coordinatore Area impianti di AzzeroCO2

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

I più letti della settimana

Potrebbe interessarti

Agis, Festival

Il Direttore Esecutivo dell’Agis sull’esperienza di Agis nei bandi del Pnrr L’Agis ha colto in maniera efficace l’opportunità dei bandi del Pnrr per dare...

Agis, Anci

Il delegato PNRR Agis, Francesco Maria Perrotta, plaude all’iniziativa del Presidente dell’Anci Antonio Decaro, il quale – rivolgendosi con una lettera al ministro della...

PNRR

È stata resa pubblica la graduatoria dei “comuni” o “aggregazioni di comuni” che hanno superato la selezione della linea B “Progetti locali per la...

Anci, PNRR

È questo il titolo dell’evento che Anci ha organizzato per i prossimi 22 e 23 giugno a Roma per parlare del Pnrr nei Comuni...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.