Cinema d'autoreFestivalStorie di Musica

FESTA DEL CINEMA DI ROMA, IL PROGRAMMA DI VENERDI 22 OTTOBRE

0
Tempo di lettura: 4 minuti

Oggi presso la Sala Sinopoli dell’Auditorium Parco della Musica sarà presentata Vita da Carlo, la nuova serie di Carlo Verdone e Arnaldo Catinari, inserita nel programma degli Eventi Speciali della sedicesima edizione della Festa del Cinema di Roma. Gli spettatori potranno assistere ai primi due episodi della serie in quattro puntate che vede protagonisti, oltre allo stesso Verdone, Max Tortora, Anita Caprioli, Monica Guerritore, Antonio Bannò, Caterina De Angelis, Filippo Contri, Giada Benedetti, Maria Paiato, Claudia Potenza e Andrea Pennacchi. Nella serie, l’immagine pubblica di Carlo Verdone è quella di un uomo generoso e sempre disponibile. A chi gli chiede selfie e autografi, Carlo non si nega mai. Il prezzo di questa costante ribalta è una vita privata estremamente frugale, quasi come una prigione… o una commedia. Quando poi arriva la proposta di candidarsi a Sindaco di Roma, i risvolti sono ancora più comici e imprevedibili.

Il 22 ottobre la Festa del Cinema di Roma accoglierà due grandi ospiti provenienti dal mondo della musica e del fumetto: Claudio Baglioni e Frank Miller, protagonisti di due Incontri Ravvicinati con il pubblico.

Alle ore 16.30 in Sala Sinopoli, il cantautore romano parlerà del suo amore per la settima arte – alla quale ha dedicato un intero album “Io sono qui. Tra le ultime parole d’addio e quando va la musica” (1995) – e delle sue “incursioni cinematografiche”. Baglioni è l’uomo dei record: più di sessanta milioni di copie vendute, in dodici album registrati dal vivo e diciassette in studio, tra i quali, il più venduto di sempre in Italia. Nel 1969, pubblica il suo primo singolo di successo: Una favola blu/Signora Lia, con la RCA. Da quel momento non si ferma più, divenendo uno degli autori/interpreti italiani più amati e apprezzati, tra quelli che hanno saputo raccontare meglio l’amore in ogni sua forma, espressione, colore. Direttore artistico e presentatore delle edizioni 2018 e 2019 del Festival di Sanremo, a dicembre 2020 pubblica, “In questa storia che è la mia”, un’“autobiografia in musica” dalla quale nasce lo spettacolo omonimo, registrato al Teatro dell’Opera di Roma.

Alle ore 19.30 in Sala Petrassi, sarà la volta di Frank Miller: classe 1957, tra i maestri indiscussi del fumetto mondiale, con le sue storie ne ha ribaltato i canoni, ponendo le basi del moderno concetto di graphic novel e reinventando molti tra i supereroi più noti, ai quali ha donato profondità e lati oscuri. Con un tratto tutt’altro che convenzionale, inizia a lavorare prima per la DC Comics e poi per la Marvel. Negli anni Novanta si avvicina al mondo del cinema, curando la sceneggiatura di Robocop 2 e Robocop 3. Nel 2002 vede portato sul grande schermo il suo personaggio più famoso, Daredevil, diretto da Mark Steven Johnson, seguito nel 2005 da Elektra di Rob Bowman. Nel 2005 esordisce alla regia, portando sullo schermo il suo Sin City, che dirige al fianco di Robert Rodriguez. Nel 2014 torna insieme a Rodriguez per la regia di Sin City – Una donna per cui uccidere, sequel/prequel della pellicola del 2005. Nell’Incontro Ravvicinato alla Festa del Cinema parlerà dello stretto rapporto che lega cinema e fumetti e introdurrà Frank Miller – American Genius di Silenn Thomas, il documentario che ripercorre la straordinaria carriera del mitico fumettista, in programma nella Selezione Ufficiale della Festa alle ore 21.30 presso la Sala Petrassi.

Sempre nella Selezione Ufficiale sarà proiettato Sami di Habib Bavi Sajed (ore 21.30 MAXXI). Sami, un arabo della città di Ahvaz, in Iran, un tempo coltivava la sua terra. Dopo la guerra, si ritrova i campi pieni di mine inesplose. Sua moglie, che è incinta, viene uccisa da uno di questi ordigni. La bimba nasce, ma le viene amputata una gamba. La bambina cresce, e diventa una ragazza che vuole sposarsi. Negli anni trascorsi dalla morte della moglie, Sami si è sempre rifiutato di risposarsi. Ora vuole solo sminare la sua fattoria e fornire una protesi a sua figlia affinché possa maritarsi. Gli abitanti del villaggio migrano in città, ma Sami si rifiuta di lasciare la sua casa e la sua terra. Per liberare i suoi campi dalle mine, Sami vive un’odissea attraverso gli effetti devastanti della guerra sugli esseri umani e sulla natura.

Alle ore 22, in Sala Sinopoli, sarà presentato Red Rocket di Sean Baker, l’ultimo film della linea di programma Tutti ne Parlano. Dopo anni di carriera da attore porno a Los Angeles, Mikey Saber abbandona tutto e fa ritorno nella sua città d’origine, Texas City, dove però non sembra essere il benvenuto. Rimasto senza una casa, senza soldi e senza lavoro, è costretto ad andare a vivere di nuovo insieme alla sua ex moglie e alla madre di lei. Per riuscire a pagarsi l’affitto, Mikey finisce per riprendere certe sue vecchie abitudini, ma l’incontro con Strawberry, la giovane cassiera di un negozio di ciambelle con la quale trova una intensa affinità, gli donerà la speranza in un nuovo inizio.

Alle ore 18.30 sarà presentato al MAXXI Onde Radicali di Gianfranco Pannone, la storia di una straordinaria avventura giornalistica e politica dedicata a una radio che ha contribuito a liberare l’Italia da tabù e pregiudizi. Le voci storiche di Radio Radicale si raccontano e fanno rivivere l’avventura giornalistica e politica cominciata nel 1976. Dalla morte di Giorgiana Masi al caso Tortora, dal rapimento del giudice D’Urso all’uccisione del giornalista Antonio Russo, le vicende, spesso controverse, di un Paese e gli ideali di chi voleva cambiarlo. La proiezione avrà luogo alla presenza del regista e dei principali contributor del documentario.

Venerdì 22 ottobre, presso lo Spazio Rossellini, grazie alla collaborazione fra la Festa del Cinema di Roma e l’IISS Cine-Tv Roberto Rossellini, sarà proiettato in anteprima il film Rumon, interamente realizzato e prodotto dagli studenti e dai docenti dall’IISS Cine-Tv Roberto Rossellini, con la partecipazione straordinaria di Antonella Ponziani e Giorgio Colangeli. Negli spettacoli delle ore 15, delle ore 18 e delle ore 20.30 la visione sarà preceduta dall’esecuzione live di alcuni brani della colonna sonora del film composti ed eseguiti dall’orchestra del Conservatorio Cherubini di Firenze.

54ESIMA STAGIONE LIRICA DI TRADIZIONE

Articolo precedente

SABINA GUZZANTI AL TRIESTE SCIENCE+FICTION FESTIVAL

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *