Connect with us

Cosa stai cercando?

Milano Music Week
Milano Music Week

Musica

Grande successo per la Milano Music Week 2023

Tempo di lettura: 5 minuti

Si è conclusa con il Closing Party, La Milano Music Week 2023, una edizione che ha riscontrato un notevole successo e una forte crescita a livello internazionale, delineando una panoramica avvincente del presente e del futuro dell’industria musicale. Gli appassionati, gli addetti ai lavori, gli artisti e gli innovatori hanno partecipato attivamente agli oltre 60 eventi proposti dalla direzione artistica, con il fulcro in Casa Milano Music Week in Tortona, e agli oltre 300 contenuti creati dai content partner in tutta la città.

La rassegna è stata promossa e fortemente voluta da Comune di Milano – Assessorato alla Cultura, ASSOCONCERTI, ASSOMUSICA, FIMI – Federazione Industria Musicale Italiana, NUOVO IMAIE e SIAE – Società Italiana degli Autori ed Editori, con il patrocinio del Ministero della Cultura, sotto la direzione artistica di Nur Al Habash (direttrice della Fondazione Italia Music Lab) e con la curatela speciale di Francesca Michielin. Main sponsor di questa edizione UniCredit, UniCredit Allianz Vita e UniCredit Allianz Assicurazioni. 

Milano Music Week – Locandina

Musica live, panel sul music business, workshop, feste, showcase, dj set e tanto altro hanno caratterizzato la settimana che si è appena conclusa. In totale ci sono stati 68 eventi creati ad hoc dalla direzione artistica, dai promotori e dagli sponsor di quest’anno, con oltre 230 ospiti tra relatori e artisti. Casa Music Week in Torneria Tortona, uno spazio di oltre 1000 mq aperto tutti i giorni, ha registrato oltre 6000 presenze. Il programma extra ha racchiuso 332 eventi in 120 location, organizzati da 200 content partner. La Milano Music Week ha registrato così oltre 40.000 presenze complessive, aumentando notevolmente gli spettatori rispetto alla scorsa edizione.

In Casa Milano Music Week si sono alternati artisti molto amati dal pubblico Daniele Silvestri, Motta, Manuel Agnelli, Angelina Mango, Rhove, Angelica, Thru Collected, Paola E Chiara, Tommaso Paradiso, YeͶdry, Aka 7even, Alfa, Neffa, Ele A e tanti altri. In location speciali si sono svolti i talk di Francesca Michielin con Andrea Delogu, per una puntata del podcast “Maschiacci”, dei CCCP – FEDELI ALLA LINEA, che hanno annunciato in esclusiva un’unica data live a Berlino, di ARIETE e di DEVENDRA BANHART intervistato da GUINEVERE.

Durante i panel sul music business, i presidenti delle più rilevanti aziende della filiera musicale italiana, esperti del settore, giornalisti e influencer digitali hanno esaminato in dettaglio i cambiamenti in atto e le sfide emergenti, delineando un quadro chiaro delle tendenze che guideranno l’industria musicale nel prossimo anno. Tra gli ospiti, Amadeus che ha svelato in esclusiva per la MMW i conduttori del Prima Festival 2024, poi Fabio Canino che ha omaggiato Raffaella Carrà, Lyor Cohen (Global Head of Music, Google & YouTube) presente nei panel di FIMI, SIAE e YouTube, il Sottosegretario alla Cultura con delega alla Musica Gianmarco Mazzi, intervenuto nel keynote “Il 2024 della musica italiana: previsioni e aspettative” insieme a Tommaso Sacchi, Assessore alla Cultura del Comune di Milano, Bruno Sconocchia, Presidente AssoConcerti, Carlo Parodi, Presidente Assomusica, Enzo Mazza, CEO FIMI, Andrea Micciché, Presidente Nuovo Imaie e Matteo Fedeli, Direttore Generale SIAE.

Amadeus Paola e Chiara – Milano Music Week 2023

Tra i panel più seguiti anche “State of the industry: le nuove prospettive della discografia in Italia” con Alessandro Massara (Presidente, Universal Music Italia), Pico Cibelli (Presidente, Warner Music Italy), Lino Prencipe (Director, Digital & Business Development, Sony Music Italy), Dino Stewart (Managing Director, BMG) e Luca Daher (Managing Director, Believe Italy), “Obiettivo 2024: attuare il nuovo codice dello spettacolo” con Carlo Parodi, Presidente Assomusica, Maria Rosaria Santangelo, Consigliere Direttivo KeepOn LIVE, Bruno Sconocchia, Presidente AssoConcerti, Renato Tortarolo, Consiglio Superiore dello Spettacolo, On. Grazia Di Maggio (VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati), On. Matteo Orfini (VII Commissione Cultura, Scienza e Istruzione della Camera dei Deputati), “Passato, presente e futuro del live in Italia”, primo meeting promosso da AssoConcerti, con Francesco Cattini (Fondatore e Presidente IMARTS International Music And Arts), Roberto De Luca (Presidente ed AD Live Nation Italia), Maurizio Salvadori (Fondatore, Presidente e AD Trident Music) e Ferdinando Salzano (Fondatore Friends & Partners) e “Lezioni di Kayros di Emmanuel Exitu” il documentario che racconta l’incontro tra Universal Music e la comunità di accoglienza di don Claudio Burgio.

Mai come quest’anno la Milano Music Week è stato il momento migliore per l’industria musicale per presentare i nuovi progetti. Sono nati i SIAE MUSIC AWARDS che, sempre nel distretto Tortona, hanno premiato, con la conduzione di Alessandro Cattelan e la musica live degli Street Clerks, brani e autori in cima alle classifiche in base alle rilevazioni dei consumi di musica certificati da Siae e delle royalties distribuite nel 2023. EMI RECORDS ITALY ha ufficializzato il suo ritorno con un panel e lo showcase in Casa Milano Music Week di Rhove, Kid Yugi, Nerissima Serpe, Germo67 e Kuremino. Sony Music Italy ha presentato AFROTEQUE, un progetto pioneristico volto a promuovere in Italia la musica africana contemporanea. Sono state presentate le novità delle classifiche musicali di FIMI/GfK che da gennaio 2024 includeranno nuovamente l’audio streaming free e, per la prima volta in assoluto, il video streaming.

Alfa – Milano Music Week 2023

Tra le conferenze più rilevanti a livello internazionale, Music Minds, il più importante convegno sul diritto d’autore musicale (che lo scorso anno si è svolto a Parigi), organizzato da ICMP International Confederation of Music Publishers, l’organismo globale per l’industria dell’editoria musicale, e coordinato da FEM, e EMEE – European Music Exporters Exchange con i rappresentanti di Music Export europei, coordinata da Italia Music Export.  

La settimana della Milano Music Week è stata caratterizzata anche da concerti, talk, serate tematiche, workshop, presentazioni di libri, mostre e film legati alla musica in tutta la città, che hanno arricchito il programma.

Alcune etichette discografiche, studi di registrazione e aziende hanno offerto l’opportunità di conoscerle più da vicino, come Carosello Records che quest’anno ha organizzato nel distretto Tortona in collaborazione con Est Radio una tre giorni di talk, workshop, live showcase, dj set e occasioni d’incontro “Carosello Fest – Musica, birrette e chiacchiere intelligenti”, e come Sugar con l’open day che ha offerto una panoramica delle diverse discipline coinvolte nella creazione di un progetto musicale contemporaneo all’interno di una grande etichetta indipendente.

Per la prima volta, uscirà il documento riassuntivo relativo ai dati e alle tematiche trattate durante la MMW. Questo strumento chiave per orientare le decisioni strategiche, anticipare le tendenze e plasmare il futuro dell’industria musicale sarà disponibile da inizio 2024.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Festival

Si ispira a un passaggio della Genesi il titolo della 35a edizione del Ravenna Festival: “E fu sera e fu mattina”. Una metafora che nel...

Cinema

Si apre sotto un cielo grigio il Festival di Berlino, uno dei più importanti appuntamenti cinematografici europei e del mondo. Non sono solo le...

Musica, Spettacolo dal vivo

La musica dal vivo in Italia ha conquistato ottimi risultati sia nel 2022 che nel 2023, e le previsioni per l’anno successivo sembrano confermare...

Festival, Musica

9 giorni di cultura senza barriere dove artisti e ospiti internazionali da tutti i campi del sapere hanno ragionato sull’attualità di Orfeo a partire dai suoni...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.