Passione TeatroTeatro

I RACCONTI DEI MEDICI IN PRIMA LINEA DIVENTANO CORTI TEATRALI

0
Tempo di lettura: < 1 minuto

Prosegue il progetto «(Senza nome) / testualmente “Le voci, le storie, i ritratti delle corsie ospedaliere al tempo del Covid”» una raccolta di corti di teatro documentaristico che danno voce agli operatori del sistema sanitario impegnati nell’emergenza legata al Covid-19. È il progetto, prodotto dall’Associazione Ariadne, curato da Valeria Freiberg che vede interpreti gli attori della Compagnia Teatro A.

Visibili sul canale Youtube della compagnia, ogni video è frutto delle interviste realizzate dagli stessi attori della Compagnia Teatro A a medici, infermieri e volontari impegnati nell’emergenza pandemica.

Protagonista del terzo corto, interpretata da Carol Lauro, è una volontaria del soccorso di emergenza 118, racconta la necessità di aiutare i pazienti, ora più che mai. Sottolinea: “Stare vicino alla gente è la spinta che muove a fare questo lavoro. Non avevo e, nonostante il Covid, non ho paura, per questo mi sono detta che devo stare vicino alle persone. Il soccorso sotto forma di volontariato nasce da un bisogno personale; aiutare creando empatia col paziente”.

Il progetto di docuteatro nasce dall’esigenza di raccontare la vita quotidiana delle persone che vivono da vicino il dramma della pandemia. Prende il via dallo spunto riflessivo della sua ideatrice, Valeria Freiberg: “In  una nazione in difficoltà sono gli stessi attori a dover interpretare gli stati d’animo del proprio pubblico. Amare il proprio paese significa mostrare interesse per le dinamiche che colpiscono le persone vicine a noi”.

LINK VIDEO

I VINCITORI DEL BANDO ASSITEJ – ITALIA E TRAC DEDICATO AL TEATRO PER LE NUOVE GENERAZIONI

Articolo precedente

DALLA REGIONE DELLA MUSICA AL CORPUS DIGITALE

Articolo seguente

Ti potrebbero interessare

Commenti

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *