Connect with us

Cosa stai cercando?

Bandakadabra © Eurovision.tv

Eurovision Song Contest 2022

Eurovision: pronti a partire

Tempo di lettura: 3 minuti

Mentre Torino si prepara ad accogliere visitatori e fan, sono stati resi noti il programma dell’Eurovillage e il calendario delle prove degli artisti in gara

L’Eurovillage

Una vera e propria città della musica, pronta ad accogliere fan, turisti e visitatori. Così si presenterà dal 7 al 14 maggio il Parco del Valentino, che in concomitanza con l’Eurovision Song Contest, ospiterà l’Eurovillage.

Qui, ogni giorno, a partire dalle ore 17:00, si alterneranno oltre 200 artisti, testimonial e attivisti, con il coinvolgimento degli sponsor dell’evento e dei partner istituzionali.

Oltre 40 ore di concerti e spettacoli per un ricchissimo palinsesto, la cui organizzazione è curata dalla Fondazione per la Cultura Torino, ente strumentale della Città di Torino.

Parco del Valentino © Eurovision.tv

Il programma

Prevista ogni giorno una programmazione tematica:

  • Sabato 7 maggio inaugurazione dedicata alla pace, in linea con il tema principale dell’Eurovision quest’anno. Sul palco il trio torinese techno-jazz Tun e il musicista australiano Dub Fx.
  • Domenica 8 maggio sarà dedicata ai diritti e alla comunità LGBTQ+, con le Karma B, Elasi e Plastica, Cristina D’Avena featGem Boy.
  • Lunedì 9 maggio sarà dedicato all’Europa e alla solidarietà con l’Ucraina, con interventi della Vicepresidente del Parlamento europeo Pina Picierno e della Commissaria europea all’Uguaglianza Helena Dalli, e artisti come Melancholia + Little Pieces of Marmelade, Legno e Negrita.
  • Mercoledì 11 maggio vedrà gli artisti del territorio torinese, con i Bandakadabra, la reunion dei Motel Connection e unacrew hip hop, con oltre dieci tra i migliori giovani rapper locali.
  • Venerdì 13 maggio spazio alla “World Music”: protagonista sarà la band torinese The Sweet Life Society, insieme a Roy Paci e Davide Shorty.

Dalla parte del territorio

Un villaggio internazionale e aperto al mondo, che punterà molto alla valorizzazione del territorio.

Ci sarà ampio spazio per i più vivi fermenti culturali e musicali che animano il nostro Belpaese e in particolare il territorio torinese. Dal rock all’hip-hop, dalla world music di contaminazione all’elettronica.

Tutti i giorni dalle 17:00 alle 20:30 saliranno sul palco artisti locali, come quelli legati al concorso musicale Pagella Non Solo Rock.

Aperto a tutti i cittadini e completamente gratuito, l’Eurovillage sarà il centro propulsore delle giornate dedicate all’evento.

Sui grandi schermi allestiti all’interno del parco si potrà assistere alla diretta delle semifinali di martedì 10 e giovedì 12 maggio e della finaledi sabato 14 maggio.

In scena la bellezza

Per Eurovision, la musica si fonde con la bellezza. Sulla scia di “The Sound of Beauty”, slogan ufficiale di Eurovision di quest’anno, verranno svelati scenari incantevoli nel nostro Paese, fra cui una piazza San Carlo a Torino gremita, in cui la maxi band Rockin’1000 suona e canta il “Te Deum”, in occasione dello spot Rai trasmesso in questi giorni.

Oppure come quelli che vedremo nelle cartoline di presentazione dei vari artisti in gara, girate negli ultimi mesi nelle diverse regioni italiane.

Diodato fra gli ospiti

Durante la prima semifinale, prevista martedì 10 maggio è stata annunciata la presenza come ospite di Diodato. L’artista, vincitore del Festival di Sanremo 2020 con la canzone “Fai rumore”, avrebbe dovuto rappresentare l’Italia all’Eurovision di quello stesso anno, prima della cancellazione dell’evento a causa della pandemia.

Memorabile tuttavia la sua esibizione all’interno di un’Arena di Verona vuota nello show sostitutivo “Europe shine a light”.

L’Interval Act

Sempre il 10 maggio, fra gli ospiti dell’Interval Act della prima semifinale, momento successivo alle esibizioni dei cantanti in gara, in cui è aperto il televoto, ci saranno Dardust, accompagnato dal dj-producer Benny Benassi e da Sophie and The Giants, con la partecipazione della direttrice d’orchestra Sylvia Catasta.

Dardust, all’anagrafe Dario Faini, è un pianista italiano, tra i più ascoltati al mondo della nuova generazione. Autore e produttore d’eccezione, ha firmato numerosi grandi successi italiani, fra cui “Soldi” di Mahmood e ha collezionato oltre 60 dischi di platino. La sua musica ha accompagnato eventi di richiamo internazionale come il Superbowl e Giochi Olimpici.

Con Benassi e i Sophie and the Giants, band guidata da Sophie Scott, ha già collaborato con il brano “Golden nights”.

The Dance of Beauty

Con la “Dance of Beauty” la musica dance farà da protagonista nel corso della serata. Verranno così riproposte alcune famose hit italiane di successo nel mondo, da Giorgio Moroder fino ai giorni nostri.Il Pala Olimpico si trasformerà in così in una grande discoteca, proponendo un genere in cui l’Italia ha sempre primeggiato sulla scena internazionale.

Si comincia con le prove

Divulgato intanto il calendario delle prove degli artisti al Pala Olimpico.

Si comincia sabato 30 aprile alle ore 10:00 con l’Albania. La prima prova dell’Italia è prevista giovedì 5 maggio alle ore 16.15. Ritmo serrato e tempo prestabilito per ogni Paese in gara, mezzora nel nostro caso, fino ad arrivare alle dress rehearsals, le prove generali aperte alla stampa e al pubblico, a partire da lunedì 9 maggio.

Durante la settimana eurovisiva NdS sarà a Torino per documentare dal vivo l’euforia del clima dell’Eurovision Song Contest. Un clima che, vi assicuriamo, si inizia già a respirare!

Scritto da

Editor e giornalista, si occupa di comunicazione istituzionale, pianificazione di eventi culturali e marketing librario. È stato vice direttore editoriale di una casa editrice scientifica, redattore e ufficio stampa per diverse realtà del settore. Appassionato di Eurovision Song Contest, ne è stato corrispondente a Vienna nel 2015. Gli piace esaltare la teatralità nei gesti del vissuto quotidiano e in quello che fa ci mette sempre la faccia.

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Eurovision Song Contest 2022

Dopo due serate di musica, intrattenimento e qualche eliminazione forse inattesa, prosegue la corsa verso la finalissima di sabato 14 maggio Quando il gioco...

Eurovision Song Contest 2022

Non solo la cronaca di una serata ma un evento che avvolge la città a 360° e che punta ad un’eccellenza tutta italiana. Le...

Eurovision Song Contest 2022

Abbiamo già preparato le valigie.Dalla prossima settimana saremo finalmente a Torino per “toccare con mano” l’Eurovision Song Contest e raccontarlo ai nostri lettori! Nessuno...

Eurovision Song Contest 2022

Sulla base delle attuali previsioni dei bookmakers, abbiamo ipotizzato un eventuale podio, analizzando i possibili scenari. Un’ipotetica classifica Manca meno di un mese all’inizio...