Connect with us

Cosa stai cercando?

Ruben Jais
Ruben Jais

Musica

Ruben Jais è il nuovo Sovrintendente della Toscanini

Tempo di lettura: 2 minuti

Ruben Jais, milanese, 59 anni, è il nuovo Sovrintendente della Fondazione Arturo Toscanini. E’ stato nominato dal Consiglio di Amministrazione della Fondazione al termine della seduta odierna, alla quale hanno partecipato anche l’Assessore alla Cultura della Regione Emilia-Romagna Mauro Felicori e il Vice Sindaco e Assessore alla Cultura del Comune di Parma Lorenzo Lavagetto.

Scelto dopo una lunga e articolata selezione tra ben 36 diverse candidature, Jais, che ricoprirà anche l’incarico di direttore artistico, sostituisce Alberto Triola, che cesserà dall’incarico il prossimo 31 dicembre e al quale sono andati i più sentiti ringraziamenti per il lavoro svolto.

Abbiamo scelto il M° Jais – ha dichiarato il presidente della Fondazione Paolo Pinamonti a nome di tutto il Consiglio di Amministrazione – nella convinzione di porre alla guida della nostra istituzione una figura di grande esperienza artistica e manageriale. Quanto egli ha saputo realizzare a Milano è per noi l’auspicio di un futuro segnato da una progettazione culturale di assoluto livello internazionale e da una managerialità in grado di assicurare alla Filarmonica Toscanini uno sviluppo concreto in termini di ampliamento del repertorio e della dimensione artistica ed esecutiva”.

L’Assessore Felicori e il Vice Sindaco Lavagetto hanno rimarcato l’interesse strategico che entrambi i Soci originari della Toscanini ripongono nell’ulteriore sviluppo della Toscanini e nel suo posizionamento permanente nella fascia più qualitativamente elevata del panorama sinfonico nazionale, assicurando la loro fattiva attenzione.

Dal canto suo il nuovo Sovrintendente, ricordando i suoi legami affettivi con Parma e le sue tradizioni musicali (fu giovane assistente di Romano Gandolfi) si è detto “felice ed orgoglioso di arrivare in un’istituzione così prestigiosa, che possiede le caratteristiche ottimali per una ulteriore crescita della qualità artistica e del ruolo, già importante, che la Filarmonica Toscanini riveste a livello nazionale e che ho potuto apprezzare nel suo recente concerto mahleriano a Milano”.

Nato a Milano, Ruben Jais ha compiuto, contemporaneamente agli studi universitari, quelli musicali presso il Conservatorio della sua città, diplomandosi in Musica corale e Direzione di Coro e in Composizione polifonica vocale con il massimo dei voti. Sempre a Milano, si è diplomato in Composizione e ha anche compiuto gli studi di Direzione d’orchestra, perfezionandosi in seguito con masterclass all’estero. È stato Maestro del Coro del Coro Sinfonico di Milano dalla sua fondazione nel 1998 al 2007. Con tale ruolo ha collaborato, tra gli altri, con R. Gandolfi, R. Chailly, C. Abbado, L. Berio, O. Caetani, C. P. Flor, C. Hogwood, V. Jurowski, H. Rilling.

Da giugno 2016 a luglio 2019 è stato Direttore artistico e Direttore esecutivo della Fondazione Orchestra Sinfonica e Coro Sinfonico di Milano Giuseppe Verdi, diventando poi Direttore Generale e Direttore Artistico dell’Orchestra Sinfonica di Milano, incarico dal quale si è recentemente dimesso.

Nel 2008 ha istituito laBarocca di Milano, ensemble specializzato nell’esecuzione della musica di tale periodo storico, con cui affronta i maggiori capolavori del repertorio sia strumentale che operistico. Ha diretto musica strumentale, corale e sinfonica presso varie istituzioni italiane ed estere, quali Biennale di Venezia, Teatro Comunale di Bologna, Milano Musica, Teatro alla Scala, RTSI Lugano, Festival di Saint Moritz, Teatro Real di Madrid, Orchestra Nazionale del Cile, UiS Stavanger Norway.

Jais, che è stato già ufficialmente presentato ai musicisti della Filarmonica Toscanini e al personale degli uffici e del comparto tecnico, si insedierà a partire dal gennaio 2024. La sua prima uscita ufficiale è prevista in occasione dell’apertura della Stagione Lirica a Parma, il prossimo 12 gennaio.

Scritto da

Clicca per commentare

Leave a Reply

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Potrebbe interessarti

Cinema, Musica

Quando il titolo di un film riesce a inserirsi nel vocabolario di uso comune significa che è riuscito in un compito: segnare il proprio...

Recensioni Libri

«Già dalla prima impressione si capiva che era unica. Arrivava in sala di registrazione e al primo colpo forniva un cantato che non lasciava...

Musica, Tecnologia e spettacolo

I risultati del report annuale "Loud&Clear" di Spotify sull'economia dello streaming musicale nel mondo e in Italia: il mercato italiano in aumento, è il...

Musica

«Vorrei che la musica entri nella nostra Costituzione, come è lo sport, come lo sono tutte le arti, il cinema, il teatro. Questo è...

Copyright © 2022 Le foto presenti su Notizie di Spettacolo sono state in larga parte prese da Internet e quindi valutate di pubblico dominio. L'editore è a disposizione per la eventuale rimozione di foto coperte da copyright. Il periodico on line “Notizie di Spettacolo” è stato registrato presso il registro dell'Ufficio Stampa con il numero 66/2022 con firma del decreto del Presidente di Sezione del 10 maggio 2022.